headerceva
Ceva, Piazza Galliano 3 - Ormea, Viale Novaro 96 - [email protected] [email protected] - c.f. 93034230040 c.u. UFHI76

Ceva: 27-01-2020 GIORNATA DELLA MEMORIA

 Oggi, 27 gennaio 2020, per non dimenticare gli eventi drammatici della Shoah,  per fa sì che non si ripetano mai più e  perché  “coltivare la memoria è ancora oggi è un vaccino contro l’indifferenza e ci aiuta a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare” (Liliana Segre), la nostra scuola attiverà le seguenti iniziative:

  • esposizione delle bandiere italiana ed europea  a mezz’asta;
  • osservazione un minuto di silenzio, in segno di memore omaggio alle vittime, alle ore 12.00, ora dell’entrata dell’Armata Rossa ad Auschwitz. Alla fine dello stesso, gli insegnanti in orario leggeranno la poesia “Se questo è un uomo” di Primo Levi;
  • partecipazione il 27/01/2020 alle ore 20.00 alla manifestazione organizzata  dal Comune di Mondovì, dopo gli eventi  di intolleranza antisemita alla memoria di Lidia Rolfi;
  • organizzazione dell’Assemblea d’Istituto, il 4/02/2020, sul tema della Shoah, nella quale si farà omaggio alla figura di Lidia Rolfi, internata e testimone della persecuzione nazista e verrà proiettata la testimonianza della Senatrice Liliana Segre agli studenti (seguirà circolare specifica).

Per organizzare la partecipazione al Corteo contro l’episodio di intolleranza antisemita a Mondovì, si invitano i rappresentanti d’Istituto a prendere contatti con la Dirigente o con la prof.ssa Ceravolo

SE QUESTO E' UN UOMO (Primo Levi) 

Voi che vivete sicuri
nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera
il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
che lavora nel fango
che non conosce pace
che lotta per mezzo pane
che muore per un si o per un no.
Considerate se questa è una donna,
senza capelli e senza nome
senza più forza di ricordare
vuoti gli occhi e freddo il grembo
come una rana d'inverno.
Meditate che questo è stato:
vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
stando in casa andando per via,
coricandovi, alzandovi.
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
la malattia vi impedisca,
i vostri nati torcano il viso da voi.